Dirigente Scolastico

Filomena Giannelli

Filomena Giannelli

Dirigente Scolastico

Il Dirigente Scolastico, al quale spetta di rappresentare l’Istituto, assolve alle seguenti funzioni:

  • presiede il Collegio dei Docenti, il Comitato per la valutazione del servizio degli insegnanti, i Consigli di Classe, la Giunta Esecutiva del Consiglio di Istituto;
  • cura l’esecuzione delle deliberazioni adottate dai precedenti organi collegiali e dal Consiglio di Istituto;
  • procede alla formazione delle classi e formula l’orario settimanale delle lezioni sulla base dei criteri generali stabiliti dal Consiglio di Istituto e delle proposte del Collegio dei Docenti;
  • assegna alle Classi i singoli Docenti, tenendo conto dei criteri generali fissati dal Consiglio di Istituto e delle proposte formulate dal Collegio dei docenti;
  • promuove e coordina, nel rispetto delle libertà di insegnamento, insieme con il Collegio dei Docenti, le attività didattiche, di sperimentazione e di aggiornamento nell’ambito della Scuola;
  • predispone, prima dell’inizio delle lezioni, sulla base delle eventuali proposte formulate dal Collegio dei Docenti, dal Consiglio di Istituto e dai Consigli di classe, il piano annuale delle attività specificamente connesse con l’attività didattica, inclusa la programmazione didattico-educativa, ivi compresi i criteri di organizzazione degli scrutini ed i rapporti con le famiglie;
  • sceglie tra i docenti Collaboratori, il Collaboratore Vicario;
  • adotta o propone, nell’ambito della propria competenza, i provvedimenti resi necessari da inadempienze o carenze del personale Docente e non docente;
  • coordina il calendario delle assemblee nella Scuola;
  • tiene i rapporti con l’Amministrazione Scolastica nelle sue articolazioni centrali e periferiche, con gli Enti locali che hanno competenze relative alla Scuola e con gli organi del Distretto Scolastico;
  • cura i rapporti con gli specialisti che operano sul piano medico e socio-psico-pedagogico;
  • cura l’attività di esecuzione delle norme giuridiche e amministrative riguardanti gli alunni e i Docenti, l’ammissione degli alunni, il rilascio dei certificati, il rispetto dell’orario e del calendario, la disciplina delle assenze, la concessione dei congedi e delle aspettative;
  • adotta i provvedimenti di emergenza strettamente necessari e quelli richiesti per garantire la sicurezza della Scuola: dei provvedimenti adottati, il Dirigente Scolastico informa immediatamente l’Ufficio Scolastico Regionale e qualora i provvedimenti stessi riguardino materie di competenza del Consiglio di Istituto, presenta motivata relazione al Consiglio predetto, nella prima seduta, per le eventuali deliberazioni di competenza.

WordPress Themes